CASAGIT PER TE, AL LAVORO PER RESTARE PIU’ COMPETITIVI DELLE ALTRE ASSICURAZIONI SANITARIE

 

di Stefania Tamburello *

Nello scenario dell’assistenza sanitaria italiana, Casagit è un esempio unico. Perché riesce a coniugare il suo principio costitutivo della solidarietà con l’alta qualità delle prestazioni offerte.

Non è un equilibrio semplice, anzi. E certo, le dimensioni non grandi e il fatto che appartenga a un’unica categoria, quella dei giornalisti, aiutano molto. Ma c’è dell’altro. C’è l’attitudine a rispettare gli impegni, c’è l’esperienza acquisita nell’assistenza all’ammalato e c’è la volontà, e l’opportunità, di crescere sfruttando gli spazi del mercato.

Le cose che colpiscono di più andando a guardare nel mondo dell’assicurazione sanitaria, dominato da grossi operatori e costellato di piccole società on line, è la quantità dei reclami sul ritardo dei rimborsi – manca sempre qualche documento o qualche firma per ottenere la liquidazione tempestiva – e il fatto che l’assistenza per gli assicurati si riduce drasticamente al raggiungimento dei 75 anni o giù di lì.

In generale, è più consolidata l’assistenza per i grandi interventi, mentre meno accurata è quella su visite specialistiche e diagnostica. Da un punto di vista societario è in atto la battaglia tra le compagnie assicurative e le società di mutuo concorso e cooperative. Che ha certo la sua importanza e che riguarda, certamente, anche Casagit.

Ma quello che interessa di più la nostra Cassa sono i bisogni che sul mercato non hanno risposta. E sono quelli della cura e dell’assistenza della non autosufficienza, della vecchiaia, dei lavori o non lavori usuranti, per i quali ci vorrebbe una nuova offerta di servizi. Ma sono anche quelli della prevenzione che se sollecitata e incentivata con accortezza può produrre risparmi notevoli nelle prestazioni.

La Casagit ha le competenze e l’esperienza per rispondere a molti dei bisogni provenienti dai suoi associati ma anche dall’esterno. E potrebbe dunque, sulla strada avviata da Casagit Servizi, continuare a guardare al mercato. Per restare competitiva e solidale anche durante il difficile cammino verso il superamento della grave crisi del lavoro giornalistico.

 

* Candidata nella lista Casagit Per te, esponente di Puntoeacapo

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


18 − 6 =