EX FISSA, LA FNSI NON CONCEDE LA SALA PER LA RIUNIONE DEI PENSIONATI ROMANI

La motivazione formale è che venerdì 29 gli uffici sono chiusi, ma certo fa riflettere la mancata concessione della sala Fnsi ai giornalisti che si riuniranno per discutere dello scandalo ex Fissa.

Risultato: la riunione convocata dal Gruppo romano giornalisti pensionati si terrà ugualmente, ma nel salone dell’Associazione Stampa Romana, in piazza della Torretta 36, alle ore 10,30.

Di seguito un articolo di Romano Bartoloni, presidente del Gruppo romano.

È in arrivo a passo di lumaca ai 1948 pensionati creditori la lettera informativa/ultimatum/sondaggio, comunque ambigua, a cura della Commissione paritetica FIEG-Fnsi, sulle disponibilità dell’ex fissa sempre più con le casse ridotte al lumicino. Datata 30 novembre, partita dopo lungo e inspiegabile avanti e indietro fra Roma e Milano, propone tre alternative di liquidazione: il 50% subito sull’unghia; il 55% in 3 rate annuali; il 60% in 5 rate annuali.

L’opzione scelta va comunicata entro il 31 dicembre, cioè entro qualche giorno. Poiché i tempi sono diventati strettissimi, i termini delle adesioni sarebbero stati spostati di un mese. Tuttavia, non risulta che siano in partenza altre raccomandate per informare del rinvio l’intera platea degli interessati come sarebbe doveroso.

Anche se dopo anni di attese, di promesse, di ripensamenti e di accordi disattesi, potrebbe essere forte la tentazione di prendere “i pochi, maledetti e subito”, resta alto il rischio di rimanere con un pugno di mosche in mano. Nella breve lettera, si ripete più volte che i colleghi saranno pagati “nei limiti delle risorse disponibili”. Che oltretutto, si spiega, devono essere pianificate in base al numero delle adesioni ricevute, suscitando la sensazione che non ce ne è per tutti e che non esistano garanzie concrete di pagamento.

Sarebbe quindi doppiamente utile, sia per le decisioni dei colleghi sia per l’organizzazione dell’ente pagatore, inviare tamburo battente una nuova lettera (mail o altro mezzo rapido di comunicazione) con i nuovi termini di scadenza, e, in più, come richiesto da molti, con l’ammontare dei crediti cambiati in corso d’opera non solo per gli anticipi dati, ma soprattutto per i tassi di interesse continuamente ritoccati al ribasso unilateralmente e con effetto retroattivo.

E poi se siamo arrivati all’ultima corsa, agli aut aut finali, andrebbero avviati gli incontri personalizzati e ravvicinati almeno a livello di fiduciari regionali Inpgi.

SI INFORMANO I TITOLARI ROMANI DEI CREDITI EX FISSA CHE UNA RIUNIONE DI CARATTERE OPERATIVO SI TERRÀ VENERDÌ 29 ALLE ORE 10.30 PRESSO IL GRUPPO ROMANO GIORNALISTI PENSIONATI AL PRIMO PIANO NEL SALONE AL PRIMO PIANO DELL’ASSOCIAZIONE STAMPA ROMANA IN PIAZZA DELLA TORRETTA 36 – ROMA.

Vi aspetto. Romano Bartoloni, presidente del Gruppo romano giornalisti pensionati

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


3 × tre =