EX FISSA, IL COMITATO INCONTRA IL SEGRETARIO FNSI. “RATA DI 3.000 EURO A TUTTI”

Ecco  il resoconto della iniziativa di stamattina della delegazione del Comitato Diritto Ex Fissa che si è recata nella sede della Federazione della Stampa.

Dopo aver presidiato la Fnsi nei corridoi respingendo i tentativi di sgombero, siamo finalmente riusciti a incontrare il segretario della Fnsi Lorusso, che quindi esiste e parla.

Si è impegnato a un incontro con noi entro la prossima settimana, probabilmente giovedi pomeriggio, dopo la riunione della giunta della Fnsi, per poterci riferire su dati più certi, compresi (speriamo) i conti Inpgi per ora ancora indisponibili sulle posizioni individuali.

Abbiamo concetrato al massimo le domande. In estrema sintesi, Lorusso ha detto che la sottoscrizione dei moduli di accettazione “non è vincolante, è solo una mera manifestazione di interesse”. Sarà da considerare vincolante solo la eventuale transazione individuale, a firma avvenuta, e fino ad allora chiunque può recedere.

Per quanto riguarda il plafond disponibile, Lorusso ha riferito che contano di far svincolare 23 milioni di euro dal ministero del Lavoro, la qual cosa consentirebbe loro di superare la attuale gobba critica dei conti. Lorusso ha riferito in modo inequivocabile che oggi alla riunione si è chiarito che la rata di gennaio sarà pagata a tutti, anche ai 600 che hanno aderito alla richiesta di dimezzamento, sebbene con la quota uguale per tutti di 3mila euro lordi. Ci ha chiesto comunque di ufficializzare meglio la nostra rappresentatività e la nostra identità prima del prossimo incontro. Per rendere ufficiale la nostra lettera e la nostra presenza abbiamo lasciato i nostri nomi e i recapiti. Comunque ci ha assicurato che oggi uscirà un comunicato del sindacato pensionati. Ora restiamo in attesa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


quindici − uno =