agosto 2018












INPGI, BOCCIATO IL RICORSO SULLE PENSIONI: PERCHÉ IL TAR IGNORA UNA GIURISPRUDENZA UNANIME

di Salvatore Rotondo * “Una volta maturato il diritto alla pensione di anzianità, l’ente previdenziale debitore non può, con atto unilaterale, regolamentare o negoziale, ridurre l’importo tanto meno adducendo generiche ragioni finanziarie perché lederebbe l’affidamento del pensionato tutelato dal capoverso dell’art. 3 della Costituzione nella consistenza economica del proprio diritto…