PUNTOEACAPO APPOGGIA IN VENETO LA CANDIDATURA DI GIANCARLO PAGAN DI SENZA BAVAGLIO

Nel Veneto Senza Bavaglio presenta la candidatura di Giancarlo Pagan. Puntoeacapo sostiene questo collega e sottoscrive l’ appello di Senza Bavaglio a chi vota in Veneto.
“Noi di Senza Bavaglio non abbiamo apparati su cui contare. Lottiamo per affermare idee e non per conquistare posti. Alle istituzioni dei giornalisti – sindacato, Ordine, INPGI e Casagit – chiediamo maggiore trasparenza e democrazia.

Se volete saperne di più su di noi e sul nostro lavoro, visitate il sito:
www.senzabavaglio.info
Critichiamo l’eccessiva burocrazia del nostro sindacato, l’eterna occupazione di poltrone, la mancanza
di una lungimiranza per capire che anche altri acquisiscano gli strumenti politico-sindacali per difendere i colleghi. Ecco perchè all’INPGI presentiamo un candidato di tutto rispetto e competenza.

ECCO PERCHE’ VI CHIEDIAMO UNA MANO,
IN UNA SORTA DI CAMPAGNA PORTA A PORTA,
PER FAR VOTARE GIANCARLO PAGAN.

AIUTANDO QUESTA CANDIDATURA AIUTATE VOI
STESSI PER AUMENTARE LA TRASPARENZA
DI UN ISTITUTO NELLE CUI CASSE RISIEDE
LA SICUREZZA DEL VOSTRO FUTURO.

Giancarlo Pagan, 52 anni, veneziano, capo servizio all’Economia de Il Gazzettino è il
candidato indipendente di Senza Bavaglio alle prossime elezioni dell’INPGI . Giancarlo si è laureato con 110 a Ca’ Foscari in storia economica con una tesi sulla politica fiscale della Repubblica di Venezia nel ‘700 (110/110), relatore Marino Berengo. Ha cominciato l’attività giornalistica nella redazione del Globo a Milano nel 1982, durante la direzione di Michele Tito.
Tra l’altro nel capoluogo lombardo ha seguito in tribunale a il caso Calvi-Banco Ambrosiano. Ha collaborato con i settimanali Il Mondo e Panorama. Dall’87 è iscritto all’albo dei giornalisti professionisti.

Giancarlo Pagan è un un cronista di economia. Tra l’altro parla bene l’inglese, che ha studiato all’University College di Londra.

Ha fatto parte del comitato finanza di Greta consulting (Gruppo di ricerca economica, teorica ed applicata), filiazione dell’ateneo veneziano. Dal 2001 è membro del consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Italiani.

A differenza dei sindacalisti di professione, Giancarlo Pagan è un teorico dell’assoluta necessità di non cumulare le cariche e gli incarichi. Dunque se sarà eletto all’INPGI si è impegnato a dimettersi dal Consiglio dell’Ordine Nazionale dei giornalisti”.

Senza Bavaglio
www.senzabavaglio.info

COME SI VOTA

Concluso giovedì 5 febbraio il voto online, si può ancora votare presso il seggio elettorale sabato 7 febbraio dalle ore 10 alle ore 20

  • VENETO – Venezia, c/o l’Ufficio di corrispondenza Inpgi, San Polo Calle Pezzana 2162
  •  

     

    Lascia per primo un commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


    *


    16 − due =