IACOPINO A MONTI: ALL’INPGI NON UN CENTESIMO DALLO STATO. TUTELARE IL PLURALISMO DELL’INFORMAZIONE

Il presidente dell’Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino ha preso le difese dell’Istituto di previdenza dei giornalisti (Inpgi), introducendo la conferenza stampa di fine anno del presidente del Consiglio Mario Monti.

Ricollegandosi alle polemiche sollevate dalle recenti dichiarazioni del ministro del Welfare Elsa Fornero, Iacopino ha detto: “Nel nostro istituto di previdenza non c’è neanche un centesimo di fondi dello stato. E l’inpgi affronta interventi di solidarietà non con denaro dello Stato ma con quello dei colleghi”.

Rivolgendosi ancora al premier, Iacopino ha aggiunto: “Non chiediamo privilegi, ma di essere ascoltati”, e a proposito dei tagli ai fondi per l’editoria, ha fatto appello al governo perché non si spengano “tante voci che garantiscono il pluralismo”. Al termine del suo discorso, iacopino ha consegnato a monti la tessera dell’ordine dei giornalisti.

“Desidero assicurarvi che non mi sfugge la fondamentale importanza della stampa libera, indipendente e articolata per il bene del nostro Paese”, ha risposto Monti a Iacopino.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


sette − due =