TRA INPGI, FNSI E CIRCOLO DELLA STAMPA DI MILANO, QUALCHE RICHIESTA DI CHIARIMENTO…

di Maurizio Andriolo *

Cari colleghi non vi tedierò più scrivendo “riflessioni”. Farò solo constatazioni su attività sindacali regionali e nazionali. Attività a mio parere precaria, ma che avrebbe bisogno di un ampio dibattito e non di incontri generali tra addetti ai lavori.

Le passate riflessioni secondo un mio carissimo amico, facevano ridere… ma le centinaia di vostre risposte mi hanno assicurato del contrario. Non bastano peraltro quattro battute del tipo “noi l’avevamo detto” per sentirsi assolti dalle corresponsabilità e neppure trasformarsi in “consigliori” di qualche dirigente. C’è da riferirsi anche alle improvvisate iniziative sotto il titolo “Formazione”. Iniziative farlocche? Certamente appare come una presa in giro per i giovani aspiranti giornalisti, per gli anziani, per i disoccupati. Ma cosa sono? Corsi politici, geografici, storici d’italiano? Certamente punti e soldi spesi in inutili speranze. E infatti nemmeno 24 ore dopo la firma del CNLG gli editori hanno ricominciato con i prepensionamenti e gli stati di crisi. Finora, constatiamo, sono stati allontanati dalle redazioni oltre 1200 colleghi e pochissime decine sono stati assunti pur con le facilitazioni contributive. C’è aria di festa, sembra, nel sindacato.

Si corre verso nuove elezioni Fnsi con un bel congresso a Pesaro. Le correnti sono alla ricerca di nomi per le liste. I capi corrente sono alla ricerca di candidati, discutono su chi possono sostenere alle varie cariche, si fanno promesse. Si dimentica che il nostro sindacato deve diventare più moderno nelle strutture, più valido e culturalmente adeguato.

E, già che ci siamo, vorremmo informazioni chiare e valide sulla situazione del Circolo della Stampa di Milano, gravato dai debiti che ricadono anche sulla ALG e sui responsabili alla guida dell’ente.

Altrettanta chiarezza vorremmo sulla situazione mobiliare e immobiliare dell’INPGI e sul prossimo bilancio. 

Avremo una risposta noi che siamo anche contribuenti?

* Vicepresidente della commissione Statuto dell’Inpgi, eletto con Inpgi Futuro

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


diciannove + 6 =