CASAGIT, LE SCADENZE DI DICEMBRE. OCCHIO AI COSTI DELLE CLINICHE NON CONVENZIONATE

di Mario Antolini *

Ecco le principali scadenze e notizie della Casagit per il mese di dicembre

Scadenze
Entro mercoledì 31 dicembre devono essere presentate in Casagit le richieste di rimborso per le spese effettuate nei mesi di luglio, agosto e settembre 2014. Naturalmente possono essere presentate anche le richieste per spese datate ottobre, novembre e dicembre, la cui scadenza ultima rimane comunque a marzo 2015.
No convenzione? Evitiamo sorprese
Casagit richiama l’attenzione sul rischio di scomode sorprese che spesso si nasconde dietro l’assicurazione di alcune strutture non convenzionate di praticare comunque i prezzi Casagit.
Alcune cliniche – nel Lazio, per esempio, Paideia e Mater Dei – dichiarano di praticare ai soci Casagit un trattamento di favore parametrato sui costi di convenzione della Cassa ma – almeno per i ricoveri – si tratta di cifre comunque più alte del tariffario in vigore e sul quale sarà quindi calcolato il rimborso. Le due cliniche si riferiscono infatti ad una loro vecchia convenzione, che era più onerosa della attuale media tariffaria Casagit e che per questo è stata chiusa dalla Cassa: così, il socio pensa che il trattamento di favore equivalga al prezzo Casagit e solo al momento della liquidazione scopre invece che il rimborso è talvolta assai inferiore. Il problema di un possibile costo superiore al tariffario rimborsabile riguarda comunque soltanto i ricoveri.
Per i dentisti, invece, l’assicurazione di praticare il tariffario Casagit spesso non tiene conto delle altre regole (per esempio numero massimo di impianti, intervallo di tempo tra un intervento e l’altro, ecc.) con il rischio concreto di non essere ammessi ad alcun rimborso.
Casagit sollecita dunque i soci ad informarsi prima, presso gli uffici della Consulta, sui valori del tariffario in vigore, in modo da confrontare le cifre effettivamente rimborsabili con quelle chieste dalle strutture non convenzionate e quindi avere contezza degli importi che restano a carico del socio.
* Fiduciario della Casagit per il Lazio, esponente di Puntoeacapo
                                                                                      
                        
                                

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


nove − 7 =