INPGI, QUEI 700.000 EURO CHE BALLANO SUI SISTEMI INFORMATICI DELL’ISTITUTO. IL CASO SKILL

Il 20 novembre 2014 venne trionfalmente annunciato che sarebbe stato pronto entro pochi giorni “Mondo Inpgi”, il nuovo Portale della Comunicazione dell’Istituto di Previdenza dei Giornalisti Italiani “Giovanni Amendola”, che ha utilizzato il prodotto Mag.Web di Skill per realizzarlo.

Nel comunicato si affermava che “il Portale sarà la fonte informativa da cui gli Iscritti all’Ente potranno consultare notizie, articoli, newsletter, foto e video creati in tempo reale. Il Portale si presenta a integrazione e completamento della nuova versione del sito istituzionale di Inpgi”. Da allora, però, sono trascorsi ben quindici mesi, ma di questo Portale non vi è più alcuna traccia.

Con un altro comunicato ad effetto si dette notizia che l’Inpgi – Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani “Giovanni Amendola” – aveva “deciso di rinnovare il proprio sistema informativo e per farlo ha scelto il prodotto WELF@RE di Skill, costituito da un insieme di moduli specializzati che vanno a comporre l’intero sistema informativo per un Ente di Previdenza e rappresenta il prodotto leader di mercato in questo ambito. Nel progetto di migrazione e passaggio alla nuova piattaforma l’Ente, supportato dai professionisti di Skill, coglierà l’occasione per riorganizzare i processi aziendali e migliorare i servizi offerti ai propri iscritti, focalizzando l’attenzione sulla riduzione dei costi e sull’ottimizzazione delle procedure. Ancora una volta Skill si conferma il partner di riferimento per gli enti di previdenza che vogliono innovarsi grazie a una piattaforma innovativa e altamente specializzata. Il progetto avrà una durata di due anni e coinvolgerà tutte le strutture di Inpgi. Nel ringraziare Inpgi per la fiducia dimostrata, Skill garantisce il successo del progetto, con la promessa di annunciare in queste pagine il taglio del traguardo finale”.

Ci chiediamo: sarà mai tagliato da Skill il traguardo finale? E tra quanto tempo ancora? Ed è vero che Skill abbia sinora percepito dall’Inpgi ben 700 mila euro, pari al 70% del milione di euro pattuito?

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


3 × tre =