STAMPA ROMANA: PUNTOEACAPO SCRIVE AI VERTICI DI INPGI E CASAGIT

 

I vertici degli Enti di categoria sono stati direttamente e formalmente investiti dei possibili gravi problemi che lo scontro in atto a piazza della Torretta (dove Asr, il sindacato dei giornalisti, minaccia di mettere in cassa integrazione tutto il personale) potrebbe far ricadere sui giornalisti proprio a fine anno. In una lettera ai presidenti di Inpgi, Marina Macelloni, e Casagit, Daniele Cerrato, i consiglieri di amministrazione dell’INPGI Paola Cascella e Carlo Chianura, i consiglieri di amministrazione di Casagit Rossella Lama e Corrado Chiominto, nonché il fiduciario Casagit Lazio Mario Antolini e il vicefiduciario Inpgi Lazio Antonio Savi, manifestano la loro profonda preoccupazione per “la vertenza che investe Stampa Romana, dove per difficoltà di bilancio è stata chiesta la cassa integrazione in deroga per tutto il personale” e rilevano come “sia evidente che questa misura avrebbe gravi e inevitabili ripercussioni sul servizio che il personale di piazza della Torretta presta in esclusiva ai giornalisti: se attivata, la cassa integrazione al 50 per cento significherebbe infatti il dimezzamento del servizio offerto ai colleghi.

Una eventualità ancora più preoccupante – continua la lettera di Puntoeacapo ai vertici di Inpgi e Casagit – perché questo servizio dimezzato verrebbe a cadere proprio nei mesi di novembre e dicembre, cioè in periodo di scadenze sia per l’Inpgi che per la Casagit. Non a caso, negli anni precedenti, gli sportelli Casagit e Inpgi sono sempre rimasti aperti, anche quando gli uffici di Stampa Romana chiudevano per le festività natalizie.  In questo 2016, invece, per un buco di bilancio scoperto all’ultimo, i giornalisti del Lazio rischiano di non poter usufruire di un servizio per il quale – conclude la lettera – Inpgi e Casagit hanno versato a Stampa Romana rispettivamente 335 e 209 mila euro l’anno”.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


quattro × 1 =