SOPAF, ASSOLTO CON FORMULA PIENA L’EX PRESIDENTE INPGI CAMPORESE

 

Andrea Camporese, l’ex presidente dell’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani (Inpgi), è stato assolto con formula ampia dalle accuse di corruzione e truffa nel caso Sopaf.

“Il fatto non sussiste”, hanno stabilito i giudici di Milano. La Procura della Repubblica di Milano aveva chiesto per l’ex presidente dell’Inpgi una condanna a 4 anni e 6 mesi.

Il Tribunale ha invece condannato sei imputati per alcuni episodi di bancarotta. Tra questi il finanziere Giorgio Magnoni, che era a capo della società, condannato a 8 anni di reclusione. Assolti altri quattro imputati.

Nel ricordare che fin dall’inizio della vicenda giudiziaria Puntoeacapo ha auspicato un completo chiarimento nelle sedi opportune, il portavoce dell’associazione Carlo Chianura ribadisce l’opportunità della decisione assunta dal Cda nel 2016 di costituirsi parte civile nel processo e prende atto favorevolmente della assoluzione di Camporese. “E’ un sollievo per la persona ma anche per chi ha amministrato l’istituto in questi anni, che può al momento prendere atto – a giudicare dalla sentenza di cui leggeremo con attenzione le motivazioni – che nessun illecito è stato commesso nella vicenda Sopaf”.

In questa pagina una ampia rassegna della vicenda Sopaf.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


5 × 2 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.