CASAGIT, VADEMECUM CON LE PROSSIME SCADENZE E QUALCHE CONSIGLIO UTILE

di Mario Antolini *

Ecco una serie di notizie utili riguardanti nel Lazio e non solo le prossime scadenze della Casagit.

SCADENZE – Le note di spesa datate luglio, agosto e settembre 2021, dovranno essere presentate a Casagit per il rimborso inderogabilmente entro venerdì 31 dicembre. Naturalmente potranno essere presentate anche le note di spesa datate ottobre, novembre e dicembre 2021. Si ricorda che le note di spesa presentate dopo la scadenza potranno essere rimborsate dalla Cassa soltanto al 50 per cento e soltanto per una volta non poi ripetibile.

CHIUSURE FESTIVITA’
CONSULTA: a piazza della Torretta 36, gli uffici della Consulta Casagit e Inpgi sono chiusi venerdì 24 dicembre; venerdì 31 dicembre, chiusura alle 13,00.

POLIAMBULATORIO: a piazza Apollodoro, il Poliambulatorio Casagit osserva i seguenti orari: venerdì 24 dicembre, chiusura ore 14,00; da lunedì 27 dicembre a mercoledì 5 gennaio, chiusura visite ore 17,00 e chiusura centralino ore 18,00; venerdì 7 gennaio, chiusura ore 14,00.

FOTOCOPIE – Casagit invita a presentare le fotocopie (e non gli originali) delle note di spesa: per il rimborso non è più necessario presentare gli originali. Naturalmente il socio dovrà aver cura di conservare i propri originali per almeno 5 anni, nella eventualità che la Agenzia delle Entrate voglia procedere ad un controllo sulle ricevute portate in detrazione.

RIMBORSI ONLINE – E’ possibile inviare per internet i documenti di spesa sanitaria per il rimborso. Attenzione: il servizio è riservato esclusivamente ai soci che siano registrati alla Area Riservata. Lì, ai soci Casagit e Salute Sicura basta selezionare “Invio e Consultazione richieste online”, rilasciare il consenso per la privacy, e poi inserire la documentazione in allegato (formato Pdf o Jpg). Per iscriversi ad Area Riservata si può contattare il servizio di assistenza al numero 06 5488 3237. Naturalmente è sempre possibile presentare la documentazione di spesa (in fotocopia) presso la Consulta in piazza della Torretta 36, o utilizzando le cassette di raccolta allestite al Poliambulatorio di piazza Apollodoro e in alcune altre sedi (Ansa, Rai Saxa Rubra, Mediaset, Repubblica, Montecitorio, ecc), oppure inviandola per posta.

PICCOLO VADEMECUM PER IL RIMBORSO ONLINE – Qualche consiglio utile.

a) non inviare un solo documento per volta: meglio inviare pacchetti di documentazione (per esempio, una decina di note spesa per volta);

b) controllare che la documentazione sia coerente (fattura con relativa prescrizione medica e relativo scontrino nello stesso invio);

c) controllare che ciascun documento sia completamente leggibile (errore classico: lo scontrino allegato alla fattura che copre la data, il numero della fattura, o la cifra pagata);

d) attenzione: l’invio deve essere effettuato solo attraverso la propria Area Riservata (mai spedire la documentazione dalla propria mail alla mail della Consulta: questa modalità di trasmissione non garantisce la protezione dei dati).

COVID 19 – Prorogato anche per tutto il 2022 il contributo di 60 euro ad assistito Casagit per accertamenti clinici e diagnostici (tamponi nasofaringei e esami sierologici, validati dal Ssn) nonché per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (saturimetro, mascherine, guanti, ma escluso il disinfettante). Per il rimborso è necessario presentare a Casagit la fattura o lo scontrino parlante della farmacia (cioè con il codice fiscale).

* Fiduciario della Casagit per il Lazio

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*