ministero del lavoro

GIORNALISTI, MAZZATA SU ATTIVI E PENSIONATI: APPLICATA RETROATTIVAMENTE LA DELIBERA “SALVA INPGI”

di Gianni Dragoni
E’ in arrivo una mazzata per i giornalisti, pensionati e attivi con contratto di lavoro dipendente. Entra in vigore dal primo luglio la delibera che dispone il taglio quinquennale dell’uno per cento su stipendi e pensioni. L’applicazione di questo prelievo straordinario, di fatto un’autentica tassa, sarà retroattivo a partire dal primo gennaio di quest’anno e – salvo come vedremo sorprese – sarà applicato alle buste paga e ai cedolini di agosto.