PUNTOEACAPO SOSTIENE I GIORNALISTI: TU SOSTIENI PUNTOEACAPO

 

Trenta, 50, 100 euro: sono queste le quote per iscriversi a Puntoeacapo o confermare per il 2017 l’iscrizione e sostenere così una associazione di giornalisti liberi impegnata da anni a difesa della professione e della dignità dei colleghi.
La rete di tutele costruita grazie alle convenzioni con importanti studi legali in Lombardia, Lazio, Emilia Romagna, Liguria, Piemonte, per offrire assistenza giuridica e amministrativa a costi assolutamente contenuti (spesso le sole spese legali); l’impegno all’Ordine dei giornalisti con la battaglia sull’equo compenso; la puntuale attività di informazione sulle tempestose vicende dell’Inpgi e il convinto appoggio alle istanze degli inquilini e dei pensionati; l’attività dentro e fuori il Cda della Casagit per la tutela della salute; il contatto costante con i colleghi attraverso il sito www.punteoacapo.org e i gruppi Facebook Inpgi Futuro, Casagit per Te, Punteoeacapo Il futuro è possibile: sono questi solo alcuni dei territori in cui l’attività di Puntoeacapo è determinante. Anzi, è vincente.

Puntoeacapo, uscito dalla Fnsi nel 2014, a differenza del sindacato non gode di alcuna elargizione dagli enti di categoria ed è anzi orgoglioso di reggersi sulle proprie sole forze. Di fare quel che fa – quel molto che fa – grazie alle sole sue risorse: l’impegno dei suoi dirigenti e dei suoi rappresentanti negli enti di categoria, il sostegno di iscritti e simpatizzanti.

Sostenere Puntoeacapo significa sostenere le sue battaglie a difesa dei giornalisti italiani.

 

Queste le quote per l’anno 2017

Socio ordinario –  30 euro

socio sostenitore – 50 euro

socio benemerito – 100 euro

da inviare su questo Iban:

IT39 W076 0105 1382 9180 8191 810

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


nove − due =