INPGI, PRELIEVO FORZOSO: SI DISCUTERÀ IL 20 GIUGNO IL RICORSO IN CONSIGLIO DI STATO

Si discuterà il prossimo 20 giugno il ricorso in Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar del Lazio che ha ammesso il prelievo forzoso sulle pensioni dei giornalisti.

Lo ha comunicato il portavoce di Puntoeacapo Carlo Chianura con una lettera ai circa duemila pensionati che aderiscono alle iniziative del Comitato Giornalisti NoPrelievo.

Di seguito la lettera di Chianura.

Gentile collega,
come sai negli scorsi mesi il comitato Giornalisti NoPrelievo ha presentato ricorso al Consiglio di Stato contro la decisione del Tar del Lazio sulle pensioni dei giornalisti.

Il Tar ha ritenuto legittimo il prelievo forzoso deciso dal Cda Inpgi con un semplice atto amministrativo che bypassa completamente un atto su cui sarebbe stato doveroso un provvedimento di legge.

Dal 2016 grazie anche alla tua collaborazione questo comitato spontaneo si oppone a una decisione ingiusta e illegittima.

Nell’ultimo congresso della Fnsi siamo stati definiti “minoranza rumorosa”. In realtà abbiamo parlato poco e fatto il giusto, mai negando il valore della solidarietà ma certamente opponendoci ai soprusi.

Oggi ti scriviamo per informarti che è stata fissata l’udienza al Consiglio di Stato nel giorno 20 giugno. Una data inaspettatamente ravvicinata che potrebbe testimoniare l’attenzione dei massimi giudici amministrativi su una materia così delicata.

Speriamo sia un buon segno.

Un cordiale saluto,

Carlo Chianura
Portavoce di Puntoeacapo

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


16 + diciannove =