INPGI FUTURO SCRIVE ALLA PRESIDENTE: QUANDO ARRIVERANNO GLI AIUTI AGLI AUTONOMI DECISI DAL GOVERNO?

Quali sono le risposte concrete che l’Inpgi intende dare alle richieste che arrivano dai giornalisti titolari di partita Iva o titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa in occasione della emergenza Covid 19.

E’ questo in sintesi il contenuto della richiesta inviata il 17 marzo dal consigliere generale Inpgi, Andrea Bulgarelli, eletto nella lista di Inpgi Futuro, alla presidente dell’Istituto, Marina Macelloni.

“Una richiesta – ha affermato Andrea Bulgarelli – che fa seguito alle numerose domande pervenute da parte di colleghe e colleghi giornalisti del Friuli Venezia Giulia, che hanno rilevato come all’interno del provvedimento governativo “Cura Italia” non vi sia traccia di una indennità una tantum per il mese di marzo 2020 per i giornalisti titolari di partita Iva o titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa”.

Dalle informazioni attualmente in nostro possesso, nel decreto legge Cura Italia – in particolare all’articolo 44 comma 2 – è stato istituito un fondo presso il ministero del Lavoro per i professionisti iscritti alle Casse di previdenza private. In tal senso la richiesta alla presidente Macelloni per capire quanto intende fare l’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


19 − 10 =