INPGI, CASE DI MILANO: SOLO 4 SU 110 DISPONIBILI ALL’ACQUISTO

 

Solo 4 inquilini delle case Inpgi di Milano su 110 sono disponibili ad acquistare alle attuali condizioni stabilite dall’istituto gli immobili in cui vivono.

Ai 110 assegnatari di via Fraschini, via Romeo e via Taranto è stato consegnato dai comitati inquilini in collaborazione con Sunia e Siai un semplice questionario: il prezzo attualmente proposto vi consentirebbe l’acquisto? E se no, l’acquisto sarebbe possibile con il 30% di sconto? Si è anche cercato di capire se c’è a prescindere da tutto interesse all’acquisto.

Le schede sono state restituite nel corso di assemblee, riunioni, o recapitate rigorosamente in forma anonima. La maggioranza degli inquilini – per la precisione il 55,5 per cento – ha aggiunto ulteriormente di suo pugno che lo sconto che renderebbe possibile l’acquisto dovrebbe essere pari o superare il 30%.

Da sottolineare che, al contrario di Roma, i prezzi a metro quadro stabiliti per Milano appaiono molto più abbordabili risultando spesso la metà di quelli ipotizzati per gli immobili in vendita nella Capitale.

I risultati del sondaggio sono stati inviati dai sindacati a Investire SGR con la disponibilità a organizzare il secondo incontro di trattativa per ridiscutere a questo punto la politica degli sconti, oltre alle considerazioni tecniche, all’impegno ai rinnovi sancito dall’accordo sindacale dello scorso febbraio, ai lavori di manutenzione necessari agli immobili e ai chiarimenti sui mutui.

 

UN ACQUISTO QUASI IMPOSSIBILE

Famiglie a cui è stata consegnata la scheda 110  
Pensano di poter compare al prezzo proposto 4 3,6%
Potrebbero comprare solo con il 30% di sconto 53 48,2%
Potrebbero comprare solo con sconto superiore al 30% 8 7,3%
Non potrebbero comprare e puntano al rinnovo 20 18,2%
Non rispondono 25 22,7%

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*


3 × due =